10/09/2018

Il Rural Festival delle famiglie

E’ sceso il sipario anche sulla quinta edizione del Rural Festival che si è svolto nel weekend dell’8 e 9 settembre all’Agricola Rosa dell’Angelo di Rivalta di Lesignano de’ Bagni, a Parma. Luogo della manifestazione il meraviglioso parco Rural di biodiversità agricola sulla prima collina parmense fatta di verde, boschi di querce, calanchi e vulcanelli di fango recentemente eletto a riserva Mab Unesco. Due giorni dedicati alla riscoperta e alla valorizzazione di rare varietà vegetali e antiche razze animali di Emilia Romagna, Toscana e quest’anno anche della Liguria: un mondo agricolo non troppo lontano fatto di tradizioni e sapori da tutelare sotto il comune denominatore del motto: tornare indietro per andare avanti e guardare al futuro. Tantissimi i visitatori che hanno partecipato, desiderosi di riscoprirlo. Si parla di almeno 40mila persone distribuite nelle due giornate: soprattutto tante famiglie con bambini e giovani che hanno raggiunto Rivalta da tutta Italia. Un trionfo della biodiversità animale e vegetale attraverso gli stand gastronomici di una cinquantina di agricoltori e allevatori che con grande fatica e altrettanta passione, ogni giorno lavorano per preservare questi prodotti. Tra le specialità proposte: prosciutto di maiale Nero di Rivalta, arrosticini di pecora Cornigliese, carne fresca di Cinta Senese, arrosto di […]

13/09/2018

A Parma, il Market delle materie prime di biodiversità

In Borgo Giacomo Tommasini 7, c’è il Rural Market, un piccolo mercato con annesso laboratorio, dove gustare tutto l’anno le materie prime e i prodotti della biodiversità agricola toscana, emiliana e da quest’anno anche ligure. Al Rural Market si riscoprono i buoni sapori di una volta: il pane di grani antichi, i formaggi monorazza biologici da latte crudo intero di vacche Bardigiana, Grigia dell’Appennino, Ottonese e Bianca Val Padana, il latte fresco di asina, il pecorino Massese, le uova di gallina Romagnola, le carni, i salumi di Cinta Senese e quelli di maiale nero allevato all’aperto, i testaroli della Lunigiana al farro, la passata biologica di pomodoro Riccio di Parma, la confettura di uva Termarina, le mostarde di anguria Bianca, pera Nobile e cotogne, il miele biologico del Parco Barboj, la patata Quarantina, la zucchina Trombetta, la zucca Violina, le erbe aromatiche del Chianti, i minestroni e vellutate di stagione già pronte, la Fortana e il Sangiovese e tanto altro. Le novità di stagione sono l’uva Termarina e la patata bianca Quarantina. Un luogo dove potere conoscere pià da vicino i prodotti Rural e le storie degli allevatori e agricoltori custodi. DOVE: B.go Giacomo Tommasini 7 – 43121 Parma T. […]

08/09/2018

L’importanza dell’ape Ligustica per la biodiversità

L’azienda agricola Api Libere sta organizzando un progetto che si chiama “Adottare una Ligustica” che vorremmo esporre a tutti i Rurals. Un progetto ecologico didattico nato per custodire e preservare l’ape italiana (apis mellifera ligustica) con l’obiettivo di arrivare a più persone possibili per condividere il prezioso ruolo delle api per l’ambiente, la biodiversita’ e la nostra alimentazione. Quindi “perchè adottare una Ligustica?” Per sostenere l’ape italiana e i frutti del suo lavoro.  Frutti perché dal servizio di impollinazione delle api dipende il 70% del cibo che consumiamo tutti giorni, almeno 3 volte al giorno, e non solo! Dando il proprio contributo al progetto ecologico didattico si ha in cambio l’opportunità di: scoprire anche a distanza la magia dell’alveare, partecipare alla realizzazione del giardino più grande in Italia per le api, dove pianteremo fiori e piante che diventeranno altro cibo per le api, sostenere i progetti di WBA, World Biodiversity Association Onlus tra i quali “Api per la Biodiversità” e la “Carta di San Michele all’Adige, Appello per la tutela della biodiversità delle sottospecie autoctone di Apis Mellifera Linnaeus, 1758 in Italia”. Da questo fine settimana sarà attivo il sito vetrina che racconta e introduce il progetto, rimandando alla sua completa attivazione dalla prossima […]