31/05/2021

BUON ENRICO: SPINACIO SELVATICO DELL’ALTA VAL PARMA

Ha un gusto intrigante, unico e molto gradevole; i Raccoglitori di erbe selvatiche dell’Alta Val Parma, lo raccolgono nei terreni dell’Appenino parmense. Si consuma crudo in insalata oppure brevemente lessato per risotti e frittate, in montagna è tradizione farli sbollentare per usarli come ripieno dei tortelli. Ricco di sali minerali e vitamine è un buon ricostituente e lassativo. Il nome deriva da Enrico IV di Francia che consentì al suo popolo stremato dalla fame la raccolta di questa gustosa erba spontanea nel suo giardino.